Neil Gaiman intervista Stephen King

Neil Gaiman e Stephen King sono due degli autori più popolari del fantastico. Le atmosfere incantate di Gaiman si scontrano con quelle horror (e a volte fantascientifiche) di King, anche se il Re del fantastico protesta: "Non mi sono mai con­si­de­rato uno scrit­tore hor­ror. Sono gli altri a farlo. Per­so­nal­mente, sulla que­stione non ho mai aperto bocca. Tabby era stata povera in canna. Io ero stato povero in canna, ave­vamo il ter­rore che que­sta cosa ci venisse tolta. Per cui, se la gente voleva dirmi “Tu sei que­sto”, a me andava benis­simo, a patto che i libri ven­des­sero. Il mio pen­siero era: mi tappo la bocca e con­ti­nuo a scri­vere quel che mi va".
Quello che avete appena letto è un estratto da un articolo di Gaiman apparso sul The Sunday Times. Un'intervista interessante dove Gaiman analizza King e parla dell'influenza che quest'ultimo ha esercitato su di lui. Potete trovare l'intervista intera tradotta in italiano qui.

Archivio