Trans-Human Express recensito su Strani Giorni


Ettore Fobo ha pubblicato sul blog Strani Giorni una recensione entusiasta del romanzo Trans-Human Express di Lukha B. Kremo, pubblicato nei mesi scorsi dalla nostra casa editrice. 

Vogliamo condividere con voi due piccoli estratti dalla sua critica, che ci onora e ci spinge a non deviare dal nostro percorso di editori piccoli, ma, lasciatecelo dire, di qualità.

Ettore scrive:

E’ un romanzo in cui la fantascienza è usata per indagare alcune ossessioni  tutte contemporanee: la paura della fine del mondo, con relative guerre atomiche,  catastrofi climatiche e pericolosi asteroidi in rotta di collisione con la Terra,  le intelligenze artificiali, con il relativo timore umano di essere soverchiati da esse, l’enorme diffusione dell’informatica, le tensioni sociali espresse dai movimenti anarco – insurrezionalisti, l’incapacità della classe politica nel gestire tutto questo coacervo di contraddizioni.

E ancora:

La scrittura è affascinante, la trama labirintica è avvincente, e il romanzo si rivela un ottimo esempio di un genere, la fantascienza, troppo spesso ingiustamente relegato al rango di sottoprodotto letterario. Quello che colpisce nel romanzo è la sua ricchezza, la sua densità, in un vertiginoso susseguirsi di eventi esso procede con sicurezza verso l’esito finale in cui tutti i nodi si sciolgono.

Archivio