Domenico Mastrapasqua, "Zombie Carpocalypse"

Così s'intitola la recensione del blog Interno-2 al racconto di Domenico Mastrapasqua, Zombie Carpocalypse, vincitore con un altro racconto, Le balene di Maath, dello scorso Premio Short-Kipple.
Tra gli apprezzamenti espressi nel post, vi segnaliamo questo passaggio:

Pochi paragrafi, cambio di scena e la narrazione entra nel vivo, si fa via via più incalzante, obbligando a non distogliere un attimo l’attenzione fino al finale, immersi totalmente nel dinamismo dell’intreccio.
La scenografia apocalittica si integra perfettamente con la trama, trasuda l’angoscia dei protagonisti, rendendo ancor più cupi e inquietanti i loro timori (cosa sono davvero quegli zombie-tank?, qual è la causa di quella epidemia o infezione?). Talvolta sembra addirittura viva, una trappola infernale che dietro ogni maceria, ogni angolo, nasconde una minaccia. Nulla, nulla, è più umano.
Colpi di scena e momenti di pura azione rendono la trama ancor più godibile, incrementando il ritmo narrativo tanto che ci si aspetterebbe di sentire in sottofondo la miglior colonna sonora di un film ad alto contenuto adrenalinico.
Diretti fino alla scena finale. Inattesa.
Il racconto è in vendita sul sito Kipple al prezzo di un euro, senza DRM.

Archivio