Matteo Barbieri vince il Premio Kipple 2013, con "L'era della dissonanza"

L'autore è nato a Reggio Emilia nel 1985. La scrittura lo ha attratto sin da bambino e da allora scrive cose di ogni genere con una predilezione per il Fantastico. Traduttore di testi musicali, appassionato di musica e del web, Matteo ha pochi ma qualificati precedenti di pubblicazioni precedenti, la voracità del lettore che è in lui si riflette sui suoi testi.
Cominciamo dalle note biografiche di Matteo Barbieri, quindi, per pubblicare la notizia del nuovo vincitore della 6° edizione del Premio Kipple; Matteo ha stupito la redazione per la profondità della sua proposta, L'era della dissonanza, e per la bravura nel padroneggiare la materia del suo romanzo. Desideriamo, noi di Kipple, fargli i complimenti e rimandare al prossimo anno tutti i lettori che ci sono affezionati e non solo quelli, per stupirvi con questa proposta di Barbieri. KeepTalking!

Archivio