Quando Arthur C. Clarke profetizzò l'avvento di internet: il filmato

Arthur C. Clarke è noto non solo per i suoi romanzi - alcuni dei quali, come 2001: Odissea nello spazio, destinati a rimanere per sempre nella storia della letteratura di genere - ma anche per la sua spiccata abilità nell'intuire le innovazioni tecnologiche. Il "Night Bachler" della fantascienza è noto per aver, ad esempio, predetto in un articolo del 1945 l'uso dei satelliti artificiali geostazionari per le telecomunicazioni. 
Clarke fece però anche un'altra grande predizione che riguarda una delle tecnologie che più hanno stravolto la vita di tutti noi negli ultimi anni. Ovvero internet. Nel filmato della ABC del 1974 che segue, l'autore inglese spiega come nel futuro (ovvero quello che è il nostro presente) il personal computer connetterà le persone, enfatizzando gli aspetti positivi intrinsechi in tale tecnologia.
Per chi fosse inoltre interessato a tutte le predizioni della fantascienza dalle sue origini a oggi, consigliamo questo articolo.


Archivio