The continuum: 12 cortometraggi di fantascienza

La fantascienza riesce ad adattarsi forse meglio di qualsiasi altro genere alla letteratura breve. Ma non sfigura nemmeno quando si tratta di altre espressioni artistiche brevi come quelle visive.
Ad esempio, eccovi questo cortometraggio intitolato "Lisa", dove si parla di robotica. La storia ruota attorno a uno dei pochi individui, Anders Ohm, che tenta di conferire quel "qualcosa in più" ai robot, quella qualità impalpabile, rendendoli così simili all'essere umano da confondere i confini fra organico e sintetico. O per lo meno quella sarebbe la sua intenzione. Ci riuscirà?



Chi non si accontenta cliccando su questo link potrà accedere al progetto The continuum di Stage5TV che, strizzando un occhio ai gamers, raccoglie in un singolo canale YouTube ben 12 cortometraggi di fantascienza (e non solo) molto ben realizzati.




Archivio